Luciano Gentiletti – Premio Voci 2014

IX Premio Letterario Nazionale “Voci – Città di Abano Terme”

1° Premio, Sez. B – Poesia in Vernacolo
a Luciano Gentiletti (Rocca Priora – RM) con “La voja de vive”.

Motivazione

La vita si consuma come fa il vento, i giorni trascorrono in fretta e, nel non accorgersi che il tempo passa velocemente, ci si ritrova anziani e con la consapevolezza di non avere più un lungo futuro. Fin qui è una poesia intrisa di pessimismo, che però trova il suo riscatto nei versi finali, laddove, nella metafora del bruco che muore ma che ritorna farfalla, rivolge all’uomo un forte invito a non abbandonare mai la speranza di risorgere a nuova vita. E in questa ritrovata speranza sta il senso più genuino e più autentico della composizione, un sonetto di ottima fattura, strutturato in quartine di perfetti endecasillabi a rima incrociata e terzine a rima alternata, caratterizzato da una scelta molto felice del linguaggio che, nella musicalità e nella freschezza del vernacolo romanesco, raggiunge i toni di un autentico, sincero lirismo. Vittorio Verducci

Premi

  • Un piatto di vetro e argento dipinto dal Maestro Michele Nicolè.
  • Un abbonamento annuale alla rivista Maremma Magazine.
  • Un’edizione di pregio offerta dal Centro Offset Master di Mestrino (PD).

Poesia

La voja de vive

Luciano_Gentiletti1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luciano_Gentiletti_Roberto_Mestrone Luciano_Gentiletti_Roberto_Mestrone_Giuseppe_Vultaggio

 

 

 

   

 

 

 

 

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento

Devi essere iscritto per inserire un commento.