Circolo I.P.LA C.

L’alba della Repubblica

Quel 2 giugno 1946 le italiane e gli italiani sono diventati i genitori di una bellissima bambina dagli occhi marroni e dai capelli ricci con uno splendido sorriso: si chiamerà Repubblica. ...
No comments

Una fonte incantata

Nella vecchia casa di campagna, i grossi muri riparavano dal caldo torrido di un luglio in piena regola. La tavola era apparecchiata e un buon profumo di sugo di pomodoro aleggiava nell’aria. Le tagliatelle fatte a mano, erano sul tavolo in attesa di essere tuffate nella pentola che borbottava impaziente.Il rumore del motore cingolato annunciò Leggi tutto......
No comments

Due dialoghi con sangue

Dialogo tra il bambino pescatore e il mostro del buio. Bambino pescatore: Quali notti mi son visto indietro, che disseminavano speranze tra  i porti, tra le onde di un arcano micidiale? Ma non so che altro pensare, fosse anche qualcosa di evidente. Ah! Ecco che arriva il mostro del buio. Lo voglio beffeggiare e poi Leggi tutto......
No comments

Un’onda birichina

Breve racconto, scritto all’età di 13 anni pensando allo tsunami e contenuto nella pubblicazione:AAVV: Ti racconto il mare? Parole, onde, sogni, Tipografia S. Martino 2009, a cura dei ragazzi e delle ragazze del Giardino del Baobab. Un’onda birichina C’erano una volta in un mare lontano da noi tre onde che giocavano a rincorrersi fin dall’origine Leggi tutto......
No comments

Un sole rosso

Autori: Agata Ferrari Bravo; Aurora Ferro; Leo Ivanov Ascolta una parte del racconto interpretata da Rodolfo Vettor: Freddo.La brutta sensazione di essere allo scoperto. La voglia di una morbida coperta sulle spalle.Aprii un occhio e poi l’altro, la vista ancora offuscata dal sonno, mi stropicciai il viso con le manicongelate e mi misi a sedere. Leggi tutto......
No comments

Scoperta al 2° piano

Autori: Daniele Maretto, Mattia Rossi, Luca Pianizzola, Davide Rovoletto, Elena Zampieri. Ascolta una parte del racconto (in blu nel testo) interpretata da Rodolfo Vettor:   Era una fredda e umida giornata d’inverno e il sole, con una spruzzata d’ arancione che riempiva il cuore, faceva capolino fra le case di un popoloso quartiere ricco di Leggi tutto......
No comments