Rita Gatta – Rocca di Papa (RM)

 

Rita Gatta nRita Gattaata a Rocca di Papa il 25 07 1956 

Residente a Rocca di Papa, Via dei Laghi 20  00040

C.F.  GTTRTI56L65H404Y

Laureata in sociologia, la scrivente è una docente di scuola primaria in pensione dal 2019. 

Nel 2004 ha curato una pubblicazione scritta dai bambini di III ( a. s. 2002-2003 ) Avventure nel Castello dello Spazio – ed. Fiori di Campo

Ha pubblicato: 

nel 2010 Svrìnguli svrànguli – brani e sonetti in vernacolo e non – ed. Controluce;  con tale opera  nel 2010 ha partecipato al Convegno sul dialetto di Rocca di Papa, relatore il Prof. Ugo Vignuzzi, docente di Dialettologia all’Università La Sapienza di Roma;

nel 2012 Fruscii del silenzio, una raccolta poetica con prefazione del prof. Aldo Onorati – ed. Controluce; 

nel 2015  con Lina Furfaro  Testimone l’orizzonte, romanzo storico ambientato a Rocca di Papa – Falco ed. 

nel 2019 C’era un volta… favole, racconti e altre storie – ed. Controluce;

nel 2021  Cara mamma, caro papà… Lettere dall’Albania nel 1940 – ed. Controluce.  

L’autrice ha collaborato alla realizzazione di una rappresentazione teatrale sul patriota Leonida Montanari, medico chirurgo condotto a Rocca di Papa nel periodo del Papa Re,  insieme al regista e attore Simone Luciani.

Le sue poesie sono state inserite in diverse antologie  e premiate in alcuni concorsi poetici.L’autrice cura una Rassegna di poesia dialettale, giunta lo scorso anno alla XII edizione, che coinvolge poeti di diverse regioni e si svolge a Rocca di Papa.

La scrivente è inserita nel Comitato di redazione della Rivista Castelli Romani e collabora con diverse riviste del territorio.

Le sue opere sono presenti nell’Archivio di Castelli di Scrittori, nel Sistema Bibliotecario Castelli Romani e nella Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Grottaferrata.