Sax nella notte

Non ha luna la notte. Pipistrelli
a caccia di falene nei lampioni.
Non so di dove sia questa inquietudine
che scivola nel buio
faina dalle zampe di velluto,
ma qualcosa è nell’aria, un’emozione
muta, la Terra vola
col suo mantello azzurro nello spazio
nero, il dolore d’uomo
fa tremare lo sguardo delle stelle.
Preme su questa notte d’impotenza
un mistero di male millenario
e il patire degli ultimi si incide
nel sentiero buio delle domande
mentre lacera il cuore del silenzio
il lamento lungo di un sax.