16 Ottobre 1943

 

Tremavi

ed erano rose

appassite

in lievi cantilene.

 

Un bianco bagliore

di candele

dava l’addio

alla prima stella.

 

Vaghi ricordi

tra violini di vento

nell’abbraccio spietato

del non ritorno.

 

E l’universo

nel suo fiore di tenebra

spargeva ceneri

al nulla.

 

(In memoria del rastrellamento del ghetto ebraico di Roma)