Circolo I.P.LA C.

Esule

A mio padre Forse vento aliterà dal fondo dei mari bruciati in vortici d’inesauste promesse che ti videro, dolente profugo, dal dardo della storia trafitto a stemperare addii e lacrime di madre lungo la dalmata sponda che approdo negò a quanti un cognome avevano a stringere d’assedio. Tempo sarà del ritorno, dicevi, ma fu solo Leggi tutto......
No comments

ESULE

A mio padre Forse vento aliterà dal fondo dei mari bruciati in vortici d’inesauste promesse che ti videro, dolente profugo, dal dardo della storia trafitto a stemperare addii e lacrime di madre lungo la dalmata sponda che approdo negò a quanti un cognome avevano a stringere d’assedio. Tempo sarà del ritorno, dicevi, ma fu solo Leggi tutto......
No comments

Donne

Forti –vento d’uragano−/ deboli –foglie accartocciate−/ lucide calcolatrici/ o streghe millantatrici....
No comments

Odori di assenze

Odori quell’aria stamane emanava/ non eran profumi di calle o ginestre,/ che calli i suoi piedi tenevano ferma/ lontana da tempo dai campi di fiori....
No comments